Dicembre 2018 – La Spezia, 13 dicembre 2018_ Baglietto svela per la prima volta gli interni del nuovo 54m scafo #10231 in consegna nel 2020.

Le linee esterne morbide e accattivanti sono firmate da Horacio Bozzo Designmentre gli interni portano la firma dello studio milanese Hot Lab Design.L’ingegneria navale è invece di Baglietto: “il 54m nasce su una piattaformanavale completamente nuova che ci ha dato molta soddisfazione già in fase di test idrodinamici presso la vasca navale del CNR a Roma – commenta Michele Gavino, CEO Baglietto – mostrandosi estremamente performante tanto da poterci permettere di utilizzare motori meno potenti, con minori consumi edevidenti vantaggi anche in chiave di attenzione all’ambiente”.

Pensato per ospitare una famiglia numerosa e con bambini, il nuovo 54m offre un layout con 2 cabine armatoriali e 4 cabine ospiti e molti spazi espressamente pensati per i piccoli ospiti. L’armatore ha collaborato strettamente con i designer indirizzandoli secondo due diverse ispirazioni: “una più fresca ed informale –afferma Enrico Lumini, Interior Chief Designer di Hot Lab – dedicata al salone principale ed agli esterni, ed una più elegante e ricercata per gli spazi privati, lecabine ed il salone formale che occupa lo sky lounge”.

Lo stile dell’imbarcazione presenta un’eleganza tutta italiana, ricreata attraverso l’uso sapiente di colori estremamente omogenei, chiari e neutri e tuttavia mai scontata, resa preziosa grazie all’uso di materiali sempre lavorati e ricchi di dettagli che creano, nell’armatore e i suoi ospiti, un’emozione sempre nuova nello scoprire segreti sempre inattesi man mano che lo sguardo si avvicina ad ogni singolo elemento.

Geometrie morbide, curve organiche, ma rigorose, giochi di specchi e texturizzazioni vengono esaltate negli ambienti interni grazie all’uso massivo di luci radenti in un gioco di ombre sempre ricco pur nella sua semplicità. Lo sviluppo verticale delle superfici rende ogni materiale ed ogni pannello sempre diverso nonostante la scelta di monomatericità. Abbondante anche l’uso di marmi italiani, tributo alla nostra tradizione architettonica, utilizzati come elementi decorativi di straordinaria bellezza, esaltati, a seconda dell’ambiente in cui ci sitrova, dall’uso di legni dalle tonalità sabbia, pelli pregiate, dettagli in bronzo ed ampie pannellature laccate, che allo stesso tempo definiscono l’interior decormoderno, diretto ed estremamente accogliente.

L’ampio uso di finestrature a tutta altezza, altra novità già applicata in recenti costruzioni Baglietto, presenti lungo tutto lo yacht e la luce naturale che inonda ogni spazio sono il risultato di un perfetto connubio tra exterior ed interior design.

Il nuovo 54m avrà una larghezza di 10,40 m e pescaggio di 2,60 m conun’autonomia transatlantica di 4500 miglia alla velocità di crociera di 12 nodi e sarà certificato con la massima classe del Lloyd’s Register of Shipping.

La costruzione #10231 si inserisce nella linea di produzione “su misura” di Baglietto, totalmente personalizzata. Design e artigianalità italiani, riconoscibili in tutto il mondo, massima attenzione al cliente e qualità manifatturiera, si uniscono atecnologia e prestazioni all’avanguardia, per un cantiere dall’assetto totalmenteridefinito e orientato al futuro, capace di garantire una produzione media annua di 3/4 nuove imbarcazioni. Ad oggi gli yacht in costruzione presso il moderno cantiere di La Spezia sono 5: un 43m Fast Line HT, un 55m firmato Francesco Paszkowski Design previsto per il 2019, il 54m ed il 40m, entrambi disegnati da Horacio Bozzo per gli esterni con interni rispettivamente di Hot Lab e Achille Salvagni, entrambi in consegna nel 2020. Infine, è stata avviata la produzione in speculazione di un terzo modello di 48m T-Line, gemello di Silver Fox, in consegnaanch’esso nel 2020.

 

Baglietto svela per la prima volta gli interni del nuovo 54 scafo 10231 firmati da Hot Lab Design